In vetta con il CAI – Amatrice

In vetta con il CAI – Amatrice

 

La Sezione del Club Alpino Italiano di Amatrice operante sul territorio amatriciano dal 1995 , nel corso degli anni ha condotto con successo molte attività istituzionali del CAI.

Sentieri, accompagnamento in montagna,
soccorso alpino, cultura naturalistica e montana, progetti scuola, sono attività rese possibili dall’opera volontaria dei nostri  Soci che dedicando parte del loro tempo a tali attività hanno reso possibile l’espletamento della funzione sociale assolta dal CAI.

Insieme abbiamo avviato un progetto che ci ha portato non solo grande soddisfazione ma anche in vetta!

Questo progetto pone il diversamente abile al centro dell’attenzione attraverso la sua conduzione insieme ai ragazzi della sua età (gruppo scuola o gruppo soci giovani CAI) e rientra sicuramente come terapia di montagna, finalizzato alla cura ed alla riabilitazione degli individui portatori di differenti patologie o disabilità.

Noi abbiamo fatto la nostra parte donando delle carrozzina si chiama Joëlette: una carrozzina speciale da fuori-strada , ad una ruota centrale ammortizzata sotto il sellino, che permette a disabile non deambulante di partecipare ad una o più escursioni su sentieri certificati LH, con l’aiuto di due o più accompagnatori.

Si tratta di uno speciale apparecchio da trasporto a una sola ruota con sospensione e freno, che viene tenuto da due accompagnatori mediante appositi bracci davanti e dietro. La carrozzina da fuoristrada è in acciaio leggero con un regolatore di inclinazione e consente il trasporto di una persona anche nei sentieri più stretti e impervi. La Joëlette permette così anche ai disabili motori non deambulanti di partecipare a escursioni in montagna, uscite di educazione ambientale e in genere attività in ambiente naturale. La nuova carrozzina, già diffusa in Francia da molti anni, è utilizzata da quasi vent’anni da diverse organizzazioni operanti nella zona transalpina  e nell’Appennino.

 

Add comment