Fattoria Sociale

Il progetto “Fattoria sociale” nasce nel contesto delicato di “Casa Speranza”. Quest’ultima è uno spazio di accoglienza ed inclusione sociale rivolto alle persone che stanno vivendo situazioni di momentaneo disagio a causa dell’utilizzo di sostanze stupefacenti.

Il progetto “Fattoria sociale” si pone come obiettivi primari quello di promuovere il recupero e l’inclusione socio-lavorativa delle persone accolte a “Casa Speranza”, realizzando sotto progetti e creando opportunità lavorative attraverso le potenzialità terapeutiche dell’agricoltura e della fattoria sociale. Creando inoltre, una rete di collaborazione per tutti coloro sensibili al tema dell’inclusione socio-lavorativa.

Il progetto prevede tre differenti attività: la gestione dell’orto, la realizzazione di ricoveri per gli animali da allevamento e l’inclusione e la condivisione tramite attività sociali.

L’attività principale prevede agricoltura a ciclo chiuso impostando un sistema di rotazione delle colture e la realizzazione di un piccolo allevamento di animali. Inoltre, poiché obiettivi cardini del progetto sono quello della riabilitazione e dell’inclusione sociale, si vuole offrire un servizio di supporto al disagio attraverso la “Mensa dei Poveri”, condividendo i prodotti raccolti dalle terre e dall’allevamento.

Unipromos ha sostenuto il progetto attraverso un finanziamento per supportare la spesa economica di utenze e materiali /mangimi per rendere il progetto attivo, dando una possibilità di rimpiego a tutte quelle persone temporaneamente disagiate.